I Navigli di Milano (II)

Percorso ludico didattico

dal Trebbo alla Darsena


wp_logopiccolo_bn A R G O M E N T I

Con i vostri bambini ci occupiamo di:

  • Orientarsi in città con una cartina: la sapete leggere?
  • In via De Amicis scorreva l’antico Naviglio della Vittoria: riuscite a riconoscere cosa è rimasto e cosa è scomparso?
  • L’acqua, motore della prosperità di Mediolanum, la “città in mezzo” ai fiumi;
  • L’acqua, come imbrigliare un elemento naturale potente e indisciplinato;
  • La Conca di Viarenna; la più antica opera di ingegneria idraulica d’Europa!
  • Sì, ma… come funziona una conca fluviale?
  • S. Eustorgio, la chiesa costruita attorno al carro dei Re Magi;
  • Difendersi dalle persecuzioni: i segni segreti dei primi cristiani
  • Difendersi con le persecuzioni: l’Inquisizione medioevale
  • La Darsena e i Navigli di Milano: un luogo carico di storia popolare

E lo facciamo così:

  • con leggerezza, sorridendo, perché se no non ne vale la pena
  • rendendo comprensibili i concetti del passato in relazione alla vita di oggi
  • con la sapienza teatrale di ottenere attenzione e suscitare meraviglia
  • con materiali didattici pensati ad hoc per fare e non solo guardare
  • con riproduzioni e reperti che si possono – finalmente! – toccare
  • con un insieme contenuto di nozioni, legate tra loro dal ragionamento
  • giocando, con le parole, con le mani, con il corpo
  • con passione, perché tutto questo piace prima di tutto a noi

wp_logopiccolo_bn O R G A N I Z Z A Z I O N E

Per partecipare all’animazione didattica, le  informazioni essenziali sono queste:

  • L’animazione didattica si svolge tra il teatro Trebbo, la Conca del Naviglio, S. Eustorgio, la Darsena (vedi su Google Maps action_004-open-new-tab-arrow-window-128);
  • Partecipano al massimo due classi contemporaneamente (50 bambini circa), ognuna condotta da un/a operatore/trice;
  • La durata del percorso didattico è di 90′;
  • Il percorso viene proposto nella bella stagione, ossia fino a metà novembre e da metà aprile;
    (in caso di maltempo la visita viene annullata il giorno stesso);
  • Il percorso  si svolge in un’area particolarmente semplice da raggiungere dal teatro Trebbo, dal Museo della scienza e della tecnica, dal Duomo o dal Museo Archeologico;
  • Il costo, per l’anno scolastico 2017/18 è di 6 euro a bambino (pagano gli effettivi presenti; gratuiti i disabili);
  • Agli insegnanti vengono lasciate schede di lavoro per continuare a lavorare sui temi proposti durante il percorso;
  • Il fax di conferma della prenotazione è obbligatorio, in assenza di tale conferma la prenotazione decade; il fax medesimo ha valore contrattuale, ogni disdetta indipendente dalla nostra responsabilità comporta il pagamento dell’intera quota di partecipazione;
  • Per tutte le altre informazioni amministrativo-burocratiche, consultate la pagina informazioni.

wp_logopiccolo_bn I M M A G I N I

Qui a sinistra, nell’immagine grande, il modello di conca fluviale realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Idraulica del Politecnico di Milano, per far sperimentare concretamente ai ragazzi (e quindi comprendere) il funzionamento di questa ingegnosa innovazione tecnica di cui Milano vanta il primato storico.

Leggere una cartina

La lettura di una cartina fa parte di quella competenza nella comprensione delle immagini che permette di entrare nel mondo della comunicazione per segni e simboli.

Ma soprattutto permette di orientarsi e di raggiungere la meta desiderata. Siamo capaci? Forza! Che dobbiamo trovare l’acqua che scorre sotto la città.

museofarfalla
Via De Amicis?

Sì, proprio via De Amicis, quando si chiamava via Della Vittoria e sul naviglio le chiatte portavano sabbia e marmi alla Fabbrica del Duomo.

La chiesa sulla destra è S. Maria della Passione e il palazzo azzurrino era l’omonimo convento che dopo la seconda guerra mondiale è divenuto proprietà del comune e oggi ospita… il teatro Trebbo!

L’antica Conca

Questa era la Conca di Viarenna, che permetteva – prima in Europa – di superare il dislivello esistente tra due idrovie: il Naviglio interno e quello che allora si chiamava Laghetto di S. Eustorgio e oggi si chiama Darsena.

Quelli colorati sono i palazzi ancora esistenti. Riusciamo a riconoscerli insieme?

  Sì, ma come funziona una conca fluviale?

Il modellino realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Idraulica del Politecnico di Milano, di poter vedere con i vostri occhi come funzionano le chiuse di un canale artificiale come la Conca del Naviglio!

Attenzione a non bagnarvi!

Sant’Eustorgio

A proposito della fondazione di questa magnifica chiesa, la tradizione racconta che il vescovo Eustorgio, giunto a Milano di ritorno da Costantinopoli con le spoglie dei Re Magi…

museo farfalla di oliviero grimaldi
Una statua davvero particolare….

San Pietro da Verona, frate domenicano del XII secolo viene rappresentato con una spada conficcata in testa!

Scopriamo insieme come mai.

Milano com’era…

La Darsena e i Navigli caratterizzano uno dei quartieri più caratteristici della città, ricchi di quella storia minuta e popolare che è la vera Storia.

oliviero grimaldi E come è oggi.

E proprio per il fatto di essere uno dei luoghi più significativi di Milano, la Darsena è stato uno degli spazi cittadini riqualificati in occasione di Expo2015, trasformandosi in un quartiere vitale e vivace a ogni ora del giorno.

Piccoli ingegneri crescono 🙂

La Darsena è il perno di un sistema di canali – i Navigli, appunto – che attraversano tutta la Lombardia e che sono stati costruiti nei secoli, grazie alla sapienza di maestranze che conoscevano come imbrigliare la più sfuggevole delle risorse.

E voi, riuscite a costruire una conduttura che funzioni?

museo farfalla di oliviero grimaldi

wp_logopiccolo_bn  C O N T A T T I

firma mail MF e Fosforo 2